All Posts By

Skingraphics

Regione Campania: in vigore la nuova legge sul gioco d’azzardo

By News

Campania:

In vigore la nuova legge sul gioco d’azzardo

E’ stato pubblicato sul Burc, il Bollettino ufficiale della Regione Campania, il testo unificato relativo alle “Disposizioni per la prevenzione e la cura del disturbo da gioco d’azzardo e per la tutela sanitaria, sociale ed economica delle persone affette e dei loro familiari”, approvato dal Consiglio Regionale il 10 febbraio scorso.

La legge contiene disposizioni finalizzate alla prevenzione e al contrasto di forme di dipendenza dal gioco con vincite in denaro, alla prevenzione e al contrasto dell’usura, al trattamento e al recupero delle persone che ne sono affette e al supporto delle loro famiglie, nonché alla tutela dei minori.

Distanziometro a 250 metri –

Viene vietata la nuova apertura di attività di gioco (sale dedicate, corner, esercizi pubblici che installano apparecchi) ad una distanza dai luoghi sensibili inferiore a 250 metri e viene previsto che, per le attività già esistenti, le disposizioni regolanti le distanze, non siano applicabili, a condizione che detti esercizi siano dotati o si dotino (entro 240 giorni dall’entrata in vigore della legge) di una serie di requisiti e presidi volti a prevenire e contrastare il fenomeno del disturbo da gioco d’azzardo, come ad esempio l’accesso selettivo all’offerta di gioco, la videosorveglianza, la partecipazione dei titolari dell’attività ai corsi di formazione previsti dalla legge.

Nuove aperture –

Il testo specifica che «non costituisce nuova apertura il semplice trasferimento di titolarità delle attività, così come non costituiscono nuova installazione la sostituzione degli apparecchi in corso di validità del contratto, oppure il rinnovo o stipula di contratto con differente gestore o concessionario, a condizione che il numero di apparecchi installati presso il locale rimanga invariato.

I luoghi sensibili –

Questo l’elenco dei luoghi sensibili: istituti scolastici (comprese scuole dell’infanzia e nidi), strutture sanitarie e ospedaliere, strutture residenziali operanti in ambito sanitario, scolastico o socio-assistenziale; luoghi di culto.

Gli orari –

Per quanto riguarda gli orari di esercizio delle slot viene introdotta una disciplina differenziata: gli esercizi pubblici (bar, tabacchi, ecc.) dovranno osservare una sospensione di complessive 12 ore giornaliere, di cui 10 consecutive nella fascia notturna e di ingresso scolasti (23-9), e le restanti 2 nella fascia diurna di uscita dalle scuole, dalle 12,30 alle 14,30. Per le sale la sospensione è di 8 ore giornaliere complessive e consecutive, dalle 2 alle 10.

Formazione e prevenzione –  Nel testo è contemplata anche una complessa disciplina sul versante della cura, della prevenzione e della formazione. È istituito l’Osservatorio Regionale sul Disturbo da Gioco d’Azzardo, con a capo un delegato espresso dal Presidente della Commissione consiliare Sanità. Tra i componenti, uno per ogni azienda sanitaria locale, mentre tre saranno rappresentanti  dei concessionari e degli operatori del gioco pubblico. L’Osservatorio, tra le funzioni, monitora l’efficacia delle politiche di prevenzione, formula proposte e pareri alla Giunta e al Consiglio regionale, trasmette alla Giunta regionale e alle Commissioni una relazione annuale sull’attività svolta.

Il contrasto e la cura del DGA (disturbo da gioco d’azzardo), si svolgono attraverso un Piano di Azione regionale, di durata biennale, che deve essere approvato dalla Giunta regionale. Per i gestori di attività di gioco sono previsti corsi di formazione finalizzati alla prevenzione e alla riduzione del DGA, attraverso il riconoscimento delle situazioni di rischio; all’attivazione della rete di sostegno; alla conoscenza generale della normativa vigente in materia di gioco lecito, con particolare riguardo alla disciplina sanzionatoria.

Consulta il testo completo.

Se hai dubbi o necessiti di maggiori informazioni contattaci: il team di King Consulting potrà offrirti aggiornamenti sulla normativa del settore e una valutazione della tua attività per l’offerta di nuovi servizi dedicati alla clientela.

Fonte  Agipronews

Via libera al Testo Unificato sul gioco d’azzardo con distanze e limiti orario

By News

Campania: Nuova Legge

Via libera al Testo Unificato sul gioco d’azzardo con distanze e limiti orario

Passo decisivo per la legge sui giochi della Campania: la Commissione Sanità della Regione ha approvato il testo unificato recante “Disposizioni per la prevenzione e la cura del disturbo da gioco d’azzardo e per la tutela sanitaria, sociale ed economica delle persone affette e dei loro familiari”.

L’obiettivo del provvedimento, che dovrà essere esaminato dall’Assemblea, è la prevenzione e il contrasto di forme di dipendenza dal gioco con vincita in denaro, il trattamento e recupero delle persone che ne sono affette e il supporto delle loro famiglie e la tutela dei minori.

Cosa prevede il Testo di Legge Unificato per gli esercizi di gioco

Viene vietata la nuova apertura di attività ad una distanza dai luoghi sensibili inferiore a 250 metri.

La distanza sarà calcolata secondo criteri che tengano conto degli assi viari e, pertanto, sulla base delle distanze pedonali più brevi.

 Le disposizioni regolanti la localizzazione delle attività non sono applicabili alle attività già esistenti alla data di entrata in vigore della presente legge a condizione che le stesse siano dotate o si dotino, entro 240 giorni dall’entrata in vigore della presente legge, di:

  1. possibilità di accesso selettivo all’offerta di gioco, con identificazione della maggiore età secondo le modalità previste dalla legge;
  2. videosorveglianza dell’area con Apparecchi per il Gioco, nel rispetto della normativa vigente sulla tutela dei dati personali;
  3. modalità di comunicazione al pubblico esclusivamente informativa dei prodotti di gioco e priva di messaggi di induzione al consumo di gioco;
  4. certificazione della partecipazione dei titolari delle attività regolate dalla presente legge e del personale ai corsi di formazione. Detta certificazione, ove non già disponibile, è necessaria a partire dal primo anno successivo dalla loro attivazione delle attività formative regionali.

Per quanto riguarda gli orari di esercizio delle slot, viene introdotta una disciplina differenziata:

  • gli esercizi pubblici (bar, tabacchi, ecc.) dovranno osservare una sospensione di complessive 12 ore giornaliere;
  • per le sale la sospensione è di 8 ore giornaliere complessive e consecutive, dalle 2 alle 10.
  • i locali, bar e tabaccherie devono sospendere ogni attività di gioco per 8 ore giornaliere, di cui 6 ore consecutive nel periodo notturno.
Il testo completo della normativa:

Link

Decreto fiscale 2020 le novità nel settore dei giochi

By News

Decreto fiscale 2020

Le novità nel settore dei giochi

È composta da cinquantuno articoli la bozza di decreto fiscale su cui il governo sta lavorando.

Una novità riguarderebbe l’obbligo di iscrizione sul registro degli operatori di gioco estesa a tutti.

“Al fine di contrastare le infiltrazioni della criminalità organizzata nel settore dei giochi e la diffusione del gioco illegale, nonché di perseguire un razionale assetto sul territorio dell’offerta di gioco pubblico, presso l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli è istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2020, il Registro unico degli operatori del gioco pubblico”.

L’obbligo di iscrizione al registro riguarda non solo i soggetti possessori di apparecchi e terminali, i concessionari per la gestione della rete telematica degli apparecchi e terminali da intrattenimento, concessionari del gioco del Bingo, concessionari di scommesse su eventi ippici, sportivi e non sportivi, concessionari del gioco a distanza ma anche i rivenditori dei punti vendita ricarica.

L’iscrizione al registro deve essere rinnovata ogni anno, in mancanza dell’iscrizione all’elenco comporta l’applicazione di una sanzione pecuniaria di 10.000 euro e l’impossibilità di iscriversi all’elenco per 5 anni.

Una delle misure più curiose riguarda quella che prevede un “agente sotto copertura” autorizzato a giocare non oltre 100mila euro l’anno per contrastare il gioco illegale e, in particolare, “prevenire il gioco minorile”.

L’attività di controllo sarà in capo all’Agenzia delle Dogane e dei monopoli che potrà autorizzare il proprio personale ad agire da agente sotto copertura.

La disposizione autorizza l’Agenzia delle dogane e dei monopoli a istituire, un fondo di 100.000 euro da utilizzare per effettuare operazioni di gioco, al fine di acquisire elementi di prova in ordine alle eventuali violazioni in materia di gioco pubblico, ivi comprese quelle relative al divieto di gioco dei minori. All’utilizzo del fondo le cui modalità di utilizzo saranno individuate con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, sono autorizzati oltre al personale della medesima Agenzia, anche quello della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, del Corpo della Guardia di Finanza.

La disposizione non ha costi per il bilancio dello Stato, atteso che il fondo grava sulle risorse proprie dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli

Secondo la relazione tecnica, si stima un gettito di 13,5 milioni grazie ad un aumento di gettito IVA dovuto all’effetto deterrenza.

Per lavorare nel settore del gioco e’ molto importante affidarsi ai professionisti e conoscere sempre gli aggiornamenti sulla normativa.

King Consulting segue con attenzione i punti ricarica che hanno scelto di collaborare con noi offrendo non solo i migliori strumenti di lavoro e le piattaforme di gioco presenti sul mercato.

La nostra consulenza mira alla tutela delle attività attraverso la formazione e l’informazione.

Contattaci per una consulenza gratuita, risponderemo ad ogni tua domanda e ti offriremo la soluzione migliore.

VLT e Tessera Sanitaria VLT tutto ciò che c’è da sapere

By News

VLT e Tessera Sanitaria

Tutto Quello che c’è da sapere

Nell’ultimo periodo il Governo si è dato molto da fare per regolamentare il settore del gioco.

Nonostante i cambiamenti ai vertici di Palazzo Montecitorio un elemento di continuità tra i due governi Conte sarà sicuramente il punto “22” del programma di legge “Sarà rafforzata l’azione di contrasto al gioco d’azzardo patologico».

Il focus principale dell’azione del vecchio governo è stata la guerra alle slot machine con particolare attenzione verso l’online, una delle prime sostanziali novità del nuovo Governo riguarda invece l’uso della tessera sanitaria per giocare alle vlt .

Secondo quanto previsto dal Decreto dignità, l’accesso alle Vlt “è consentito esclusivamente mediante l’utilizzo della tessera sanitaria” e, “dal 1° gennaio 2020, gli apparecchi privi di meccanismi idonei a impedire ai minori di età l’accesso al gioco devono essere rimossi dagli esercizi.

il direttore dell’Ufficio Apparecchi dell’ADM, Antonio Giuliani, ha parlato dell’iter per la tessera sanitaria per le VLT dopo l’ok da parte di Bruxelles. “La norma, in assenza di altre osservazioni, può essere adottata e ciò avverrà nei prossimi giorni, di modo da consentire l’introduzione del lettore di tessera sulle VLT da gennaio 2020 come previsto dalla legge”.

Per Giuliani si tratta di una misura che vuole rafforzare il livello di sicurezza e di controllo, anche per accattivarsi una parte dell’opinione pubblica sulla maggiore sicurezza delle VLT, esposte in ambienti di gioco anche accessibili da minori.

Giuliani ha poi sottolineato come la tessera sanitaria sarà uno strumento unicamente utile per l’identificazione del giocatore e della sua età.

 Senza, cioè, identificare il giocatore interamente e dunque senza violare alcuna normativa sulla privacy.

Nei progetti del Governo anche la possibilità di sostituire la tessera sanitaria con una “carta unica” che svolgerà più funzioni e che potrà anche essere utilizzata per pagamenti elettronici.

Il progetto è quello di accorpare tutta una serie di documenti che ora sono divisi in tessere o documenti diversi. «Sarà una vera rivoluzione: la carta unica – spiega Villarosa – avrà carta d’identità, tessera sanitaria, identità digitale e possibilità di attivare in conto di pagamento presso qualsiasi sportello bancario o postale.

Ovviamente ci si chiede se questa tesserà sarà utilizzabile anche per accedere al gioco delle Vlt per le quali a partire da gennaio 2020 è previsto obbligatoriamente l’uso della tessera sanitaria per identificare il giocatore e garantire la sua maggiore età.

In ogni caso chi come noi di King Consulting lavora nel settore e concepisce il gioco come una forma di intrattenimento desidera contrastare il gioco illegale e patologico.

Una considerazione che possiamo fare riguarda proprio l’introduzione di una tessera per identificare il cliente.

Nel gioco online il processo di identificazione è obbligatorio proprio per tutelare il cliente vietando il gioco ai minori.

Una seconda considerazione riguardo il tema di sicurezza e tutela:

mentre sulle slot online è possibile impostare limitazioni nel gioco sulle vlt e slot fisiche non sono previste impostazioni per limitare il gioco.

King Consulting offre consulenza e aggiornamento continuo sulle novità del nostro settore.

Siamo curiosi di conoscere i vostri punti di vista:

  1. Cosa non hanno previsto le autorità competenti in materia?
  2. Quale è la posizione dei Concessionari di rete?
  3. I Noleggiatori/ o Service saranno ulteriormente penalizzati da tutto ciò?
  4. Ed infine i giocatori cosa ne pensano?

Richiedi una consulenza gratuita per una valutazione della tua attività.

C’erano una volta le Slot

By Azienda

C’erano una volta le Slot

Un altro comune campano ha deciso di applicare restrizioni in linea con la legge che contrasta il gioco patologico: a Casalbuono (SA) apparecchi accesi dalle 15 alle 23.

Nonostante le restrizioni e limiti di orario la passione per gli italiani per il gioco continua a crescere soprattutto per quanto riguarda il gioco online.

Secondo un’elaborazione di Agipronews sui dati dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli contenuti nel Libro Blu Tra le offerte di gioco in forte crescita troviamo le scommesse sportive e i casinò online.

Popolo di santi, di poeti, di navigatori e, forse è il caso di dirlo, di giocatori.

Questo è quello che emerge per quanto riguarda la passione degli italiani nei confronti del gioco online, visto che, per il primo semestre del 2019, si è registrata una crescita importante.

Eppure, nel primo semestre del 2018, i numeri erano stati già da record. In concreto, nel giugno del 2019, gli italiani hanno speso ben 62 milioni di euro nel gioco online. Il che vuol dire +12,7% rispetto al giugno del 2018.

Tante le sono attivita’ commerciali che hanno deciso di offire il servizio di punto vendita ricarica alla clientela scegliendo King Consulting per la consulenza nel settore dei giochi online.

Noi possiamo offrirti la possibilita’ di ampliare i servizi della tua attivita’ senza investire tempo e denato e soprattutto senza mettere a rischio il tuo lavoro.

Per non incorrere nelle sanzioni previste e’ necessario informarsi e rispettare le disposizioni comunali, Se desideri avere maggiori informazioni o piu’ semplicemente vorresti conoscere i tuoi potenziali guadagni con il casino online contatta il team di King Consulting.

Il successo di un’attività non si misura soltanto con le vendite: occorre creare valore nei servizi offerti che devono essere fatti “su misura” per il cliente.

Vogliamo valorizzare la tua attività inserendo nuovi servizi che renderanno soddisfatti sia i tuoi clienti sia i tuoi profitti

Richiedi una consulenza gratuita per una valutazione della tua attività.

Installazione e Assistenza

By Azienda

Installazione  e Assistenza

Supportiamo la tua attività nella gestione dei servizi del punto vendita ricarica

King Consulting supporta le attività in tutta la fase di startup e le accompagna durante l’intero percorso di lavoro.

Consulenza: Conosciamo il mercato del gioco online e mettiamo a disposizione dei nostri collaboratori la nostra conoscenza ed esperienza.

La nostra consulenza è mirata a fornire risposte alle domande dei nostri clienti e alla presentazione della nostra offerta.

Supporto: In fase di startup forniamo supporto tecnico e gestionale.

Il team di King Consulting si occupa dell’installazione degli strumenti operativi e fornisce assistenza nella gestione degli stessi.

Training: I nostri clienti non saranno mai da soli. I nostri Trainer si occuperanno della formazione dell’utilizzo degli strumenti e saranno sempre a disposizione per aggiornamenti e informazioni.

Inserire il servizio di punto vendita ricarica vuol dire offrire alla clientela un servizio aggiuntivo, senza nessun costo di affiliazione o spese di gestione.

Scegliere la consulenza di King Consulting vuol dire scegliere di entrare nel mercato del gioco online dalla porta principale, teniamo a cuore le attività e conosciamo il valore di un’impresa.

Lavoriamo per garantire il successo dei servizi del punto vendita ricarica nel rispetto della normativa vigente.

Formazione, informazione e aggiornamento continuo sono alla base del nostro operato.

Slot in Italia, è crisi: il gioco online pronto a ritagliarsi una grandissima fetta nelle attività tradizionali

By News

Arriva a 100.000 il numero di Slot eliminate dallo stato Italiano con il Decreto dignità entrato in vigore ad Aprile 2018.

La differenza di restrizione cambia da regione a regione. Secondo Agimeg, a fine 2017 erano circa 366.000 gli apparecchi presenti in tutta Italia contemplati dall’ADM. L’emendamento che prevedeva, a partire dal 30 aprile 2018, la riduzione a 265.000 le slot presenti sul territorio italiani, trova conferma e sono uguali ai dati di fine anno.

A fine dicembre 2018 erano circa 96.000 in meno rispetto a dodici mesi prima, per un calo totale del -26,2%. Il dato più rilevante e importante, è quello che riguarda il distretto le regione del Piemonte-Valle d’Aosta che, con la stima di 10.700 New slot in meno ne fa la regione maggiormente colpita del decreto dignità del governo 5 Stelle, fa segnare a fine 2018 un calo impressionante del -41,6% degli apparecchi presenti nella regione. Oltretutto a questo dato nettamente superiore in confronto tutte le altre regioni italiane, ha influito la Legge Regionale che di fatto sta eliminando completamente il gioco da tutto il territorio. In seconda posizione troviamo l’Emilia-Romagna con una diminuzione del -34,7%, in un anno, degli apparecchi presenti sul territorio regionale. Meno colpite l’Umbria e le Marche, le uniche due regioni con un calo inferiore al 20%. La regione più colpita dal decreto dignità è la regione Lombardia con 12.000 Slot eliminate dal territorio regionale. Se da una parte i divieti, restrizioni, aree interdette hanno portato alla riduzione della distribuzione dello slot fisiche, dall’altro le slot online sono una valida alternativa ai giocatori e prendono sempre più piede nel mondo dell’intrattenimento online.

 

L’alternativa semplice e innovativa per il futuro.

Il mercato dei casinò online è ricco di competizione: tanti provider che lanciano nuove slot, promozioni e bonus per i giocatori, la comodità di giocare da smartphone senza uscire di casa e la sicurezza delle transazioni del gioco responsabile e questo Decreto ci fa capire come l’Italia stia correndo ai ripari contro il fenomeno del gioco d’azzardo, ma completamente regolare. Tantissimi giochi diversi e tantissime grafiche diverse usando un solo conto gioco controllando il proprio saldo senza incorrere in provvedimenti del decreto o sanzioni statali. Contattaci per saperne di più ti invieremo un nostro incaricato che ti mostrerà tutto ciò che può far diventare la tua attività un vero e proprio centro di gioco online e di servizi.

King Consulting il tuo consulente di marketing nel settore del gioco online

By Azienda

King Consulting il tuo consulente di marketing nel settore del gioco online

King Consulting è un agenzia che esercita un’attività di consulenza ad attività interessate ad entrare nel  business del mondo dei giochi online attraverso l’attivazione di un Punto Vendita Ricarica (PVR).

Grazie all’esperienza maturata nel tempo e confrontandoci con operatori del settore abbiamo sviluppato un piano di consulenza dinamico e solido che è rivolto soprattutto a fornire una formazione e tutte le informazioni che interessano soprattutto i nostri clienti. Il nostro tipo di formazione è rivolta soprattutto ai gestori di attività commerciali come: bar, tabaccherie o internet point che desiderano ampliare la loro offerta di servizi rivolti alla clientela. Abbiamo selezionato fra tanti, i prodotti più completi che rendono in modo autonomo la gestione del servizio di punto vendita ricarica e, grazie alla partnership con due importanti Concessionari leader nel settore italiano dei giochi online, offriamo la possibilità di scegliere la piattaforma di gioco in grado di soddisfare al meglio le richieste della clientela.

Il nostro punto di forza è l’informazione dove puntiamo tantissimo ed è  dedicata alle attività che scelgono King Consulting e la sua consulenza.

L’informazione fornita è anche aggiornamento continuo di metodiche e strumenti che vanno di pari passo con le normative in corso. Il nostro obiettivo primario è la tutela dell’attività ed è davvero la nostra priorità perché’ conosciamo i valori aziendali e l’importanza della continuità e dell’impegno soprattutto nel mondo del lavorativo.

Con l’evoluzione del gioco il mercato ha richiesto sempre più servizi tencologici e all’avanguardia e questo ci ha dato modo di scegliere partner diversi e importanti per questo settore sopratutto  di prodotti esclusivi. Come distributore automatico di ricariche Un1ko e il software gestionale, Faraoniko sia sull’offerta di due diverse piattaforme di gioco.

Lavorare in collaborazione con due importantissimi Concessionari italiani vuol dire offrire al cliente il meglio che il mercato possa offrire.

Il mercato del gioco online è cambiato nel tempo e ad oggi l’intrattenimento è anche inteso come possibilità di svago direttamente l’applicazione dedicata tramite i dispositivi mobile. Carta e penna sono ormai superate per giocare e scommettere e nemmeno uno smoking per tentare la fortuna in un casinò. Quello che i clienti chiedono è la possibilità di divertirsi in modo semplice e diretto, accedere con un click alla varietà di giochi che solo il mondo dell’online può offrire in un unico pacchetto divertimenti!

Non solo giochi ma anche offerte e promozioni a tema.

Distanziometro e limiti di orari: la situazione in Campania

By News

Distanziometro e limiti di orari: la situazione in Campania

La nuova proposta di legge, presentata in Consiglio Regionale, prevede distanze minime dai luoghi sensibili per slot ma anche apparecchi di puro intrattenimento come videogiochi e giochi per bambini e limiti orari decisi dai Comuni. L’apertura di nuove sale gioco, di centri scommesse nonché l’istallazione di nuovi apparecchi per il gioco (di cui all’articolo 110, comma 6 e 7, del Regio Decreto 18 giugno 1931, n.773) è soggetta all’autorizzazione del sindaco del Comune territorialmente competente. L’autorizzazione viene concessa per cinque anni e può essere rinnovata, previa richiesta presentata entro la scadenza, nel rispetto delle disposizioni previste dalla proposta in oggetto. L’installazione di apparecchi per il gioco deve essere ad una distanza di almeno 500 metri dai luoghi sensibili (quali scuole, centri di formazione, luoghi di culto, impianti sportivi, ospedali etc) In aggiunta alle limitazioni orarie disposte dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli per gli apparecchi da gioco, i comuni, dispongono limitazioni temporali per una durata non inferiore a sei ore distribuite nell’arco dell’orario di apertura previsto in diverse fasce orarie, all’interno delle sale da gioco, degli esercizi pubblici e commerciali, dei circoli privati e di tutti i locali pubblici od aperti al pubblico. Gli esercizi già autorizzati dovranno adeguarsi alle nuove disposizioni relative alle distanze minime dai luoghi sensibili entro il termine massimo di tre anni. È quanto prevede la proposta dei Cinque Stelle. Gli esercenti in questione predispongono anche, entro sei mesi, un piano di intervento aziendale in grado di documentare il rischio di gioco d’azzardo all’interno del proprio locale e indicano le misure adottate per assolvere agli obblighi previsti dalla legge.  I gestori sono tenuti a presentare all’ASL territorialmente competente richiesta di partecipazione al primo corso di formazione utile per l’assolvimento dell’obbligo formativo. Anche se si tratta ancora di una proposta di legge sono tanti i comuni che stanno approvando regolamenti sui giochi. La Giunta comunale di Caserta ha approvato il “Regolamento Sale Giochi e Installazione di Apparecchi da Intrattenimento” il quale sarà ora portato all’attenzione del consiglio comunale per il via libera definitivo. Stop alle aperture h24, con fasce orarie fissate dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 22,00; definite le distanze minime da luoghi sensibili (scuole, ospedali, case di riposo, etc) in 500 metri e dalle banche in 200 metri; in caso di subentri o di trasferimenti delle licenze i nuovi esercizi dovranno obbligatoriamente riferirsi al nuovo regolamento. Macchinette in funzione per un massimo di 9 ore al giorno, dalle 10,30 alle 12,30 e dalle ore 16,30 alle ore 1,30 a Nocera Inferiore (Sa); il regolamento prevede, inoltre, che le sale da gioco devono essere distanti almeno 250 metri dai luoghi sensibili. Fermo restando le competenze dello Stato e delle forze dell’ordine, spetta al Comune l’attività di controllo, tramite la Polizia locale, sulle distanze dei locali e delle aree sensibili, sul rispetto delle fasce orarie e l’applicazione delle sanzioni previste dalla legge. A Scafati (SA) sanzionate e chiuse quattro sale giochi perché’ trovate aperte a differenza di quanto prevede il regolamento comunale che vieta l’apertura dopo le ore 23:00. E’ necessario quindi informarsi e conoscere la normativa per non rischiare di compromettere l’attività a seguito di possibili controlli che stanno avendo luogo sul tutto il territorio nazionale. King Consulting offre consulenza a tutte le attività commerciali aperte al pubblico che sono interessate a lavorare nel settore dei giochi online. Affidati ai professionisti del settore e metti al sicuro il tuo business. Chiedici più informazioni.

 

Il Gioco Online concepito come intrattenimento

By Azienda

Il Gioco Online concepito come intrattenimento

Il divertimento è online

Il mercato del gioco è cambiato, se da un lato divieti e restrizioni hanno fermato il gioco terrestre, dall’altro Internet e smartphone hanno accelerato la crescita del gioco online.

Il gioco è adesso concepito come una forma di intrattenimento online.

Quello che i clienti vogliono è la possibilità di divertirsi in modo semplice e diretto, accedere con un click alla varietà di giochi che solo il mondo dell’online può offrire in un unico pacchetto divertimenti!

King Consulting collabora con due importantissimi Concessionari per il gioco online autorizzato in Italia, Micro Game e Eplay24.

I nostri clienti possono scegliere la piattaforma di gioco che meglio sposa le loro richieste e necessita.

Betpassion è il sito di gioco pensato e realizzato per gli appassionati di sport, quote competitive per tutti gli sport e tutte le migliori competizioni sportive.

Non solo sport, ricca offerta di Casino e giochi di carte, lotteria e gratta e vinci.

Reslot è la piattaforma di gioco ideale per chi ama l’atmosfera da casino: tantissime slot disponibili e tante novità sempre in arrivo.

Ma la vasta gamma di giochi, la grafica accattivante ed il realismo estremo non bastano a garantire il successo di una piattaforma di gioco

Un fattore decisamente importante è quello della sicurezza e della tutela, È importante utilizzare sempre delle piattaforme di gioco controllate e autorizzate dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM) che registra ogni transazione garantendo che ogni operazione avvenga in maniera legale e trasparente per il cliente.

Quando sì utilizzano piattaforme di gioco garantite dall’Agenzia Dogane e Monopoli di fatto si sta tutelando il mercato del gioco.

Entra nel mondo del gioco online autorizzato e scegli King Consulting!